Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

  • ù

Lo Yacht Club Parma al Tour de Corse

Mr.George buon 9° nel raggruppamento IRC 1

13-16 ottobre. 
“Tourist s’abstenir” (i turisti si astengano)! 
Così si viene accolti nella homepage all’atto dell’iscrizione al Tour de Corse, una classica dell’altura francese aperta a tutte le nazioni e che si svolge con una regola semplice: giro dell’isola con partenza ed arrivo a Bonifacio senza possibilità di sosta, pena squalifica. Quest’anno le barche erano quasi una sessantina; le condizioni dure di vento e di mare hanno falcidiato un terzo della flotta costretta a riparare nei vari porti della Corsica.

Alto il livello generale con in testa Paprec (il TP 52 reduce dalla Admiral), Nikimar (un Farr 52) ed altri numerosi equipaggi esperti nell’altura, il terreno di battaglia più congeniale ai francesi.

Dopo due ore è già bolina con 25 nodi di grecale e l’ultimo bordo si chiuderà al mattino successivo dopo aver risalito tutta la costa est. Da qui in poi una discesa in planata sulla costa ovest con il vento di nord-est sempre a farla da padrone con punte fino a 35 nodi ed inevitabili straorze e strapugge. Solo un po’ di tregua all’altezza del golfo di Aiaccio per poi affrontare la seconda notte di bolina nel rientro a Bonifacio; questa volta con punte fino a 43 nodi.

Paprec, il favorito, chiude il precorso a tempo di record ma si ritrova in classifica dopo il 15esimo posto. E sarà proprio il vento forte a danneggiare le barche più grandi favorendo le minori grazie al rating e la velocità. Stessa sorte per Mr..George, un First 50, che chiude le 240 miglia in 19esima posizione in reale e scivola in 24esima in compensato, dopo aver chiuso il percorso in 37 ore e con la sola randa rimasta integra.

Onori all’armatore Massimo Manara che ha fatto brillare lo Yacht Club Parma in questa competizione; a bordo con lui anche Stefano Fava e Beppe Cavalieri (che ricordiamo trionfatori al Trofeo Allodi ed alla Cento Vele), Francesco Gabbi, Federico Lunardini e Filippo Traversa. A chiudere la lista dei parmigiani Pietro Manara e Rocco Leoni, i giovani dello YCP che avanzano di prepotenza!

Bacheca

Sono partite le preiscrizioni al corso per il conseguimento della patente nautica.

Per informazioni e iscrizioni la segreteria è a vostra disposizione!

Photo Gallery