Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

  • ù

Stella si aggiudica il Campionato di Primavera

La Spezia -  14 aprile 2013

 

Campionato di Primavera


 

Con 6 prove disputate come da programma si è chiuso il Campionato di Primavera organizzato dal Comitato dei Circoli Velici del Golfo di La Spezia e che ha visto tante barche ai nastri di partenza con il bel successo della nostra Stella nella classifica IRC.

 

Stella vince il Campionato di Primavera

(Beppe Cavalieri, Stefano Fava, Andrea Dester, Roberto Pardini, Mauro Zerbini, Marco Mercadanti, Lucio Gelsi, Filippo Traversa, Daniele Pirondi, Gianluca Brunazzi, Francesco Gabbi, Federico Lunardini/Simeone Marantonio).

 

Stefano Fava e Beppe Cavalieri pur di giocarsela con le barche più titolate hanno accettato la sfida sul terreno a loro meno favorevole (l’ORC è certamente più appetibile per il Sydney 46). Una striscia positiva di tutti primi (1, 1, 1, 3, 1, 1) con lo scarto di un terzo posto maturato nella regata disputata con pochissimo vento. Stella ha ormai l’ago puntato sul Campionato Mondiale di giugno con un equipaggio euforico al lavoro sull’obiettivo dell’anno (vi segnaliamo un articolo apparso di recente che la vede come possibile outsider).

 

Alle sue spalle FarrMarmo di Alberto Franchi con la nuova barca dalla livrea blu, che ha collezionato ben quattro secondi piazzamenti avendo la meglio su QQ7 di Roberto Maffini che nelle ultime due prove conclusive non è riuscito a portarsi oltre un 2° ed un 3°.

 

FarrMarmo al Campionato di Primavera

 

 

Sempre per rimanere fra le barche di casa nostra, si prende il secondo posto nella classe ORC A il nostro socio Fabio Tomaselli con la sua Top Yacht, subito alle spalle del vincitore Xpress che la sopravanza in classifica finale di un solo punto. Al terzo posto troviamo Valkiria di De Falco. Il Circolo Vela Erix si prende così due gradini del podio.

 

Xpresse e Valkiria al Campionato di Primavera

 

In classifica ORC B ammirevole conferma per la costanza di rendimento di Matteo Balestrero (Circolo Velico La Spezia) che con Giogi infila una serie ininterrotta di primi posti e lascia il vuoto dietro sé.

 

Yacht Club Parma traffico in boa

 

La classe monotipo 36.7, dominata da Nautilus di Beli (anche lui del Circolo Velico di La Spezia con 1 fisso su tutto lo score) è quella dei nostri debuttanti del T-Pol (la barca dello Yacht Club Parma) i quali hanno ben figurato classificandosi al quinto posto pur pagando lo scotto di non aver avuto la barca a disposizione nelle prime due prove. Questi i parziali dei neo regatanti capitanati da Gianluca Carretta: 3, 5, 6 e 4. Sta crescendo e migliorando questo gruppo nel quale ci sono anche Franco Bernini, Pietro Manara e Roberto Zanardi che hanno già frequentato i campi di regata. La presenza di questo equipaggio in gara è stata discreta, mai urlata, nel rispetto delle regole e con tanta voglia di imparare e fare bene ed incarna a pieno titolo lo spirito della nostra Associazione. Completano la crew list: Luca Ghidini, Luigi Gatti, Sara Barabaschi, Stefano Salati, Corrado Snaiderbaur.

 

T-Pol la barca dello Yacht Club Parma

 

In classifica TAV A e TAV B i primi posti sono appannaggio di Eugenia e di Farfaville. In TAV A da segnalare i nostri atleti parmigiani (gruppo Ventinpoppa) di Hellenica piazzatisi undicesimi in classifica finale. Nelle ultime due prove, e con buon risultato 4 ° e 2°, si é vista in acqua anche Namib, l'elegante sloop Sangermani pazientemente riportato ad antico splendore dal nostro Pietro Bianchi (foto in basso a destra).


Marina Militare al Campionato di Primavera

 

(Per le classifiche complete visitate il sito del Comitato dei Circoli Velici. Per altri commenti Acquadimare.net)

 

Il resoconto generale di questo bel Campionato di Primavera preferiamo affidarlo ad una classifica speciale che è stata stilata raccogliendo i commenti di Radio Banchina perché quello che si è visto in questi tre mesi è frutto del lavoro appassionato di tante persone e l’inizio di un nuovo corso.

 

Yacht Club Parma classifica speciale di radio banchina

 

Il primo premio speciale va al Comitato dei Circoli Velici del Golfo di La Spezia ed al suo Presidente Giorgio Balestrero il quale ha saputo dare nuova linfa al movimento della vela del Golfo. Ha saggiamente distribuito incarichi alle persone giuste, fra queste Attilio Cozzani, con il risultato di chiamare a raccolta una sessantina di imbarcazioni come da tempo non si vedevano. E ancora: classifiche pubblicate in giornata, interviste in banchina, foto delle regate, modulistica net a porter sul sito, risposte sempre pronte, disponibilità e pazienza ed il tutto preceduto da una interessante serata tecnico/culinaria sul Regolamento di Regata.

 

Spettacolo al Campionato di Primavera


La piazza d’onore va senz’altro alla Barca Comitato presieduta da Sandro Gherarducci con Virdis, Incerti, Lunardini e Porchera (non ce ne vogliano gli altri se non li nominiamo tutti) che ha fatto regatare bene l’intera flotta in tutte le condizioni; dai 30 nodi del primo giorno alla bonaccia della prova 3. A suo merito va ascritta anche l’alternanza di percorsi a bastone con un percorso costiero sulle boe appagando così ogni aspettativa a tutti i livelli. Quanto all’organizzazione, anche frequentando i campi di regata degli altri non si può non riconoscere che a La Spezia si gareggia ad un ottimo livello. E’ opinione comune che si debbano ospitare più regate altisonanti, nazionali ed internazionali, per le quali il Golfo dimostra di essere già più che attrezzato.

 

Yacht Club Parma barca giuria


Al terzo posto il nuovo Tutti a Vela. Quello che è piaciuto sono state le verifiche in corso di campionato salendo anche a bordo delle barche iscritte ed i controlli di stazza (ovviamente estesi a tutte le classi). E’ fondamentale la garanzia che nessuno abbia alterato o dissimulato le caratteristiche della propria imbarcazione rispetto alla scheda di autocertificazione. Questo aspetto è stato accolto con favore perché le regole, a tutti i livelli, sono pur sempre regole ed esigono rispetto. Una formula che non è certo una scoperta e che ha riconciliato con le regate anche qualche indeciso o deluso e che è destinata ad incrementare il numero dei nuovi partecipanti, nel rispetto delle finalità che il Comitato si propone.

 

 

Cosa è mancato?

cosa é mancato?

 

Se proprio vogliamo cercare il pelo nell’uovo, la sola cosa che è mancata è la partenza di flotta con l’acqua che ribolle e tante barche a contendersi la linea allo sparo di cannone. Ci riferiamo alla classe IRC dove l’obbligo di partecipare ad una sola classifica e la conseguente frammentazione ORC A e B, IRC ha tagliato il cordone ombelicale fra i tanti equipaggi abbassando l’adrenalina del battagliare tutti insieme.

 

Campionato da Dieci e Lode!

 

Buon Vento a tutti da

__/)__ Yacht Club Parma

Bacheca

Sono partite le preiscrizioni al corso per il conseguimento della patente nautica.

Per informazioni e iscrizioni la segreteria è a vostra disposizione!