Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

  • ù

Stella di Fava e Cavalieri vince il trofeo Accademia Navale di Livorno

Livorno, 20 – 21 aprile 2013



Trofeo Accademia Navale e Città di Livorno 2013


La Città della Vela allestita dalla Marina Militare al Porto Mediceo di Livorno ha licenziato i primi verdetti di una splendida settimana agonistica che è solo all’inizio.
 
Il Trofeo Accademia Navale (TAN) per la Classe Altura abbinato alla categoria IRC Regata è andato ai nostri Stefano Fava e Beppe Cavalieri che con Stella se lo sono conquistato dopo quattro prove disputate in condizioni difficili.

 


Sabato 20 pioggia e vento forte ad attendere i regatanti con un terreno di gioco complicato da un’onda di due metri residuo del giorno precedente; il tutto sotto un cielo plumbeo che ha reso lo scenario alquanto spettacolare.


Partenza unica per trenta imbarcazioni tutte con un pedegree da primi della classe. Alla prima boa di bolina viene servito subito un assaggio del prossimo Campionato Mondiale di giugno. Nessuno molla un metro, rumore sordo di carbonio e comandi secchi sotto il boato incessante del rotore dell’elicottero della Marina che faceva le riprese aeree. Sfila Rebissu di  Bodino (ex Enfant Terrible, campione del mondo) che corre per lo Yacht Club di Sanremo; in un grappolo di barche troviamo lo Swan 45 Jeroboam di Codecasa (Yacht Club Costa Smeralda), la nostra Stella, Thetis di Luca Locatelli (sempre della scuderia Yacht Club Parma e con a bordo anche il nostro Francesco Gabbi), il Farr 40 Cacharaza, Giumat un X45 e Low Noise di Giuffrè (altro campione del mondo gruppo B) dello Yacht Club di Chiavari.


Al termine della prima giornata i nostri di Stella si posizionano primi in classifica IRC, quella che assegnerà il Trofeo, seguiti da Thetis; Stella é poi seconda in classe ORC proprio alle spalle di Rebissu che è a caccia della rivincita dopo il Trofeo di Alassio vinto da Stella.


Domenica 21 porta una giornata migliore ma con poco vento per cui saranno i salti d’aria a decretare il verdetto finale. L’ultima poppa in Gara 3 si chiude dopo un salto di ben 90° con l’ingresso di quel vento atteso fin dal mattino. Gara 4 viene dimezzata dopo un solo giro per assenza di vento. Queste per Stella sono condizioni estreme e soffriva; Thetis era l’unica a tenere testa a Rebissu nel bordeggio ed entrambi si sono distinti.





Dopo lo scarto del peggior risultato Stella colleziona 3 secondi posti in ORC mantenendo la piazza d’onore ma va ad imporsi definitivamente in IRC portando a Parma l’ambito Trofeo Accademia Navale, oltre al Trofeo Paul & Shark ed al primo OverAll.



(Beppe Cavalieri, Stefano Fava, Andrea Dester, Roberto Pardini, Mauro Zerbini, Gianluca Brunazzi, Lucio Gelsi, Filippo Traversa, Marco Mercadanti, Daniele Pirondi e Federico Lunardini)



Bene anche Thetis di Luca Locatelli che fino all’ultimo ha battagliato con Stella ed ha regalato allo Yacht Club Parma questa prestigiosissima doppietta. Grande ammirazione durante la premiazione dove per almeno 10 minuti ha riecheggiato ai microfoni “Yacht Club Parma”:  un’ubriacatura di Emilia fra le sfavillanti mostrine degli Ufficiali della nostra Marina Militare. Stefano Fava, tre volte su e giù dal palco, ha ricevuto il Trofeo dalle mani dell’Ammiraglio di Divisione Giuseppe Carlo Dragone.



Per la cronaca, in Classe ORC il Trofeo del Gruppo A è andato all’imbarcazione Rebissu con a bordo qualche altro innesto importante. Pronostico rispettato anche per la classe ORC gruppo B dove si è affermata Low Noise.





(Luca Locatelli, Francesco Dinelli, Francesco Gabbi, Luca Pepi, Stefano Tobia, Massimiliano "Babino" Vassalle, Maja Bach, Gabriele "Nero" Di Sacco, Ovidio Belli, Andrea Serpi)




Il racconto delle regata a bordo di Thetis a cura di Francesco Gabbi, randista.
Thetis", dopo il Campionato Mondiale di classe dell'anno scorso di settembre, torna in regata nelle acque di Livorno per il "TAN".
Ci troviamo venerdì per un allenamento, non siamo tutti a bordo, ma almeno facciamo un paio di manovre e controlliamo cosa manca in una giornata stupenda con sole, caldo, ma poco vento.
Sabato mattina, si comincia, ma purtroppo Livorno ci accoglie con la pioggia prevista in tutti i modelli meteo.
Barche in acqua, si regata nelle acque davanti a Marina di Pisa, c'è vento 14-16 nodi, ma piove; la prima regata non partiamo bene ma regatiamo bene e finiamo in classifica finale secondi a soli sei secondi dal vincitore Stella.
La seconda regata siamo tutti piuttosto vicini e finiamo quarti a pari tempo con l'altro Swan 45 Jeroboam, preceduti ancora da Stella che bissa il successo della prima prova, da Cacharaza e da Giumat.

Domenica altre due regate, per fortuna senza pioggia con un vento dai 5 ai 10 nodi.
Noi di Thetis regatiamo molto bene e portiamo a casa un secondo a soli 5 primi dal vincitore Giumat  e un primo posto dopo una gran regata caratterizzata da un calo di vento e rotazione a causa di un temporale in arrivo.

Finiamo il TAN in seconda posizione nel raggruppamento IRC a pari punti con il vincitore (maggior numero di primi posti) Stella.
Sono state belle regate, combattute in mare anche grazie a barche con velocità simile come i due Farr 40, Rebissu (vincitore del raggruppamento ORC) e Chacaraza, il Sydney 46 Stella, l'altro Swan 45 Jeroboam e l'IMX 45 Giumat.





Complimenti Ragazzi! e Buon Vento a tutti da

__/)__ Yacht Club Parma



Leggi anche su FareVela

Bacheca

Sono partite le preiscrizioni al corso per il conseguimento della patente nautica.

Per informazioni e iscrizioni la segreteria è a vostra disposizione!