Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

  • ù

Francesco Gabbi sesto assoluto al Mondiale D-One

 

 

Gold Cup 2014

 

Alassio,19 ottobre 2014

 

sesto piazzamento al Mondiale D-One

 

Francesco Gabbi, stagione agonistica


 

fra i protagonisti della Classe

 

 

Francesco Gabbi Yacht Club Parma

 

 

Dal 16 al 19 Ottobre si è tenuto ad Alassio il Campionato del Mondo D-One con 33 partecipanti provenienti da sette nazioni. Il nostro Francesco Gabbi, reduce dal secondo posto all’Italiano, si è classificato sesto coronando la stagione agonistica su questa imbarcazione.

Il programma prevedeva due regate al giorno, con l’ottava prova Medal Race a punteggio doppio non scartabile.



Due regate sono state disputate giovedì 16 con condizioni meteo piuttosto toste; vento da terra che rendeva difficile la conduzione della piccola barca planante.

Venerdì, condizioni opposte, con altre due prove finite in condizioni non semplici.

 

Francesco Gabbi Yacht Club Parma

 

Sabato, una giornata con temperature estive non ha permesso ai regatanti di scendere in acqua a causa dell’assenza totale del vento e togliendo così dal programma la Medal Race.

Domenica due belle regate. Una brezza termica tra gli 8 e 10 nodi, direzione 170/180 gradi, ha permesso due prove tiratissime che hanno portato il totale a sei.

 

Francesco Gabbi Yacht Club Parma

 

Vittoria dell’inglese Nick Craig, che si riconferma campione del mondo per la seconda volta consecutiva, secondo si classifica il ceco Peter Fiala a pari punti con il terzo Uberto Crivelli Visconti, campione italiano D-One in carica. Francesco Gabbi dello Yacht Club Parma conclude il Campionato al sesto posto con un unorevolissimo piazzamento.

 

Francesco Gabbi Yacht Club Parma

 

E’ stato un campionato piuttosto difficile, commenta Francesco Gabbi, dove abbiamo trovato condizioni di vento e mare di tutti i tipi, dal ventone di giovedì alla bonaccia con onda contraria di venerdì, a condizioni medie di domenica.
Giovedì le due regate sono state veramente impegnative, la prima ero posizionato bene nella prima bolina, poi una raffica mi ha fatto scuffiare sopravento, dopodiché è stata una rincorsa verso i primi ma non ci sono riuscito e ho chiuso al 25esimo posto.
La seconda, mi ero riscattato alla grande andando a girare l’ultima bolina in prima posizione, ma purtroppo anche lì, anche a causa di un crampo ad un braccio ho scuffiato, ma sono riuscito a chiudere al quinto posto. A terra mi ero promesso di non guardare la classifica e di concentrarmi per i giorni successivi, sapendo che il campionato era ancora lungo.

Se giovedì le condizioni meteo erano toste, venerdì mattina la situazione meteo si presentava con onda ancora del giorno precedente, ma una leggere brezza dalla parte opposta. Parto bene, giro nei dieci, ma nell’ultima bolina con i vento quasi a zero, recupero e finisco sesto. Sono contento perché questa regata non era per niente facile. Torniamo a terra e il Comitato di Regata ci fa aspettare la brezza che “entra” nel tardo pomeriggio. Purtroppo non parto benissimo, avendo una barca che era OCS (partenza anticipata) tra i “piedi”, ma la mia regata è tutta in recupero e finisco con un buon decimo, che mi permette di salire fino all’ottavo posto nella classifica generale.
Sabato, Eolo non ci regala niente, anche se la temperatura è quella di una giornata di Agosto; non regatando, viene esclusa la possibilità di fare la Medal Race che lascerebbe aperto ancora tutti i giochi. Guardo la classifica con 4 regate, ma senza scarto (eliminazione del risultato peggiore della serie), e controllo che se le regate di domenica andassero bene, potrei al massimo risalire al sesto posto.

Domenica, vengono disputate due belle e tirate regate. I miei parziali sono un nono e un quarto. Peccato per l’ultima dove ho girato la prima bolina in prima posizione, ma poi in poppa non ho mai dimostrato la stessa velocità che avevo nelle boline.

Concludo questo Mondiale in sesta posizione, sicuramente soddisfatto, dove ho fatto vedere grandi cose nelle boline, nelle poppe sono migliorato molto, ma non ancora come i top team "


Complimenti a Francesco e



Buon Vento a tutti da

__/)__ Yacht Club Parma

Bacheca

Sono partite le preiscrizioni al corso per il conseguimento della patente nautica.

Per informazioni e iscrizioni la segreteria è a vostra disposizione!

Francesco Gabbi sesto al Mondiale D-One