Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

  • ù

Barcolana 2018 Il Week End perfetto

13 e 14 ottobre 2018

 

Il Week-End perfetto

 

Namib vince la Barcolana Classic

 


WB Seven ottima quarta di classe


alla Barcolana dei record

 

 

 


 

E' un successo la nutrita spedizione dello Yacht Club Parma alla Barcolana 50, l'edizione dei record.  

Pietro Bianchi al sabato si aggiudica

la Barcolana Classic e Gianclaudio Bassetti

alla Barcolana di domenica

si piazza 63esimo assoluto e quarto di classe,

lasciandosi alle spalle 2.600 barche.

Ma andiamo con ordine.

 

 

Barcolana Classic

 

dal racconto del nostro Pietro Bianchi

 

" Perché non porti anche Namib in Adriatico per la Barcolana?

 
Questa la pazza idea lanciata in una calda giornata d’inizio giugno dall’amico e nostro socio Gianclaudio Bassetti, arrivato a Ravenna da Atene dopo un lungo trasferimento con la sua nuova imbarcazione, un veloce e spazioso Xp-44 ribattezzato Wb Seven, che ha sostituito il precedente X-41 Wb Five, plurivittorioso scafo su cui ho personalmente più volte regatato (Gavitello d’Argento 2016 nel team targato Yacht Club Parma, Trofeo Allodi 2017…).


Namib in quel periodo era pronto a salpare dalle Grazie per partecipare alle Vele d’Epoca a Napoli a fine giugno. Invece di tornare indietro, alla fine si trattava solo di allungare un po’ il viaggio fino a… Trieste!! Organizzato in poco tempo il periplo d’Italia, senza pensarci troppo ho accettato la sfida. Concluse le regate di Napoli, Namib, condotta dai fidati Federico Nepa e Beatrice Bonagura, ad inizio luglio ha lasciato il Tirreno, solcato ininterrottamente per cinquant’anni, per giungere tre settimane dopo a Giulianova, dove è rimasta a riposo nei mesi estivi. Ad inizio settembre l’ultima tappa che ha portato Namib prima a Monfalcone, poi a Trieste per prendere parte alla Barcolana edizione n. 50.

 

Yacht Club Parma alla Barcolana

(Mauro Pelaschier al timone di Namib)

 

Prima però c’era da partecipare alla Barcolana Classic per barche d’epoca, il consueto campo d’azione di Namib, attesa al varco nel nuovo mare, l’Adriatico, contro nuovi ed agguerritissimi rivali, tra cui Al Na’ir III e Strale. Con bora ad oltre 30 nodi, mare però senza onda che asseconda al meglio le linee di Namib, un percorso di 5 miglia senza andature portanti per evitare danni alle circa 110 barche iscritte, Namib si impone overall nella categoria Classici, grazie soprattutto ad una conduzione perfetta del timone da parte di Mauro Pelaschier, che conosce ormai benissimo la barca (sulla quale ha fatto tra l’altro tutto il circuito Panerai nel 2014 e la Giraglia nel 2017) e che in questo mare e con queste condizioni di vento ha regatato per tutta la sua vita.

 

Yacht Club Parma alla Barcolana

(Namib in azione)

 

Domenica 14 ottobre la Barcolana dei record, edizione numero 50 con oltre 2500 iscritti. Con lo spirito di partecipare ad una festa senza fare né subire spiacevoli danni, senza grandi velleità agonistiche, Namib parte con calma passando la linea di partenza un paio di minuti dopo lo start, ma pian pianino recupera posizioni su posizioni, grazie alle vele che la spingono potente nel vento costante sopra i dieci nodi, grazie alla perfetta conduzione del timoniere Federico Nepa e del tailer Lucio Gelsi, storico tailer di Stella e questa volta anche promosso tattico, e grazie ad un pizzico di fortuna, avendo trovato il canale giusto quasi libero da barche tra le affollatissime prima e seconda boa. Alla fine Namib taglia il traguardo di Trieste in 453ª posizione assoluta, non male per una imbarcazione di soli 11 metri che l’anno scorso ha compiuto cinquant’anni di vita! Questo l’equipaggio per l’occasione: Simeone Marantonio, Alessandro Pozzi, Andrea Valloni, Federico Nepa, Lucio Gelsi ed i nostri soci Giovanni Violi, Bernardo e Pietro Bianchi. "

 

Yacht Club Parma alla Barcolana



 

 

 

Domenica, Barcolana

 

Domenica mattina si scende in acqua molto presto. Venerdì, sforato il muro dei duemila iscritti, l’allineamento è stato prolungato di altri 500 metri. Si arriverà a 2.700 barche, numeri da follia.


Eppure tutto è andato per il meglio alla manifestazione più crowded al mondo che ha festeggiato quest’anno la sua 50esima edizione in una cornice di sole e col vento più tipico del Golfo di Trieste.


In giro s’è visto di tutto, dai bolidi ai caicchi. Chi esibisce carbonio e chi inizia ad apparecchiare la tavola.


Il nostro Gianclaudio Bassetti quest’anno si è presentato sulla linea di partenza con la sua nuova WB Seven, un XP44 dall’anima race. Lo spirito a bordo è quello giusto: ognuno ai propri posti, uomini e donne in ugual numero tutti agli ordini di Marinella Gorgatto.


Yacht Club Parma alla Barcolana

 

Partenza perfetta lanciata al pari dei razzi PortoPiccolo e Tempus Fugit che subito s’involano sfuggendo allo sguardo.


Alla prima boa dopo 4 miglia è di nuovo bagarre. Poi il vento sembra mollare ma nell’avvicinamento a terra tornano i rafficoni che si spalmano sull’acqua;  

Pietro Fantoni, il timoniere, avrà un bel da fare per tenere barca dritta e vele libere nel vento.

 

Yacht Club Parma alla Barcolana

(WB Seven, la seconda, avanza di bolina)

 

Il traguardo viene tagliato quando ancora c’è festa sui moli mentre uno sciame infinito di vele continuerà fino a sera a disegnare il percorso che taglia in due il Golfo di Trieste.

 

Oggi non si transita, la vela la fa da padrona.

 

Yacht Club Parma alla Barcolana

 

 

Sui rotocalchi nazionali gli aggettivi si sono sprecati per descrivere questa manifestazione. Anche a bordo di WB Seven c’è stato spazio per ammirare tanto spettacolo: coinvolgente è forse riduttivo, stupefacente appare più appropriato.


Yacht Club Parma alla Barcolana

 

La cronaca agonistica dice che WB Seven si è molto ben comportata, basti scorrere la classifica generale ed il pedegree di buona parte delle 62 barche che precedono. Se poi si aggiunge che WB Seven con un equipaggio del tutto improvvisato è solo alla sua seconda uscita (a fine settembre ha fatto settimo assoluto alla Trieste-San Giovanni in Pelago),

Gianclaudio Bassetti ha di che essere soddisfatto.

Soprattutto per il quarto posto di categoria.

 

Yacht Club Parma alla Barcolana


 

Yacht Club Parma alla Barcolana

l'equipaggio di WB Seven


Emanuela Gresolindo
Beatrice Bonagura
Marinella Gorgatto
Giorgio Scarpa
Andrea Bassetti
Marino Recchiuti
Gianclaudio Bassetti
Gianfilippo Traversa
Luca Osnaghi
Daniela Cipriani
Pietro Fantoni
Daniela Serafino
Cinzia Ghirarduzzi
Claudio Tognoni
Valeria Bianchini

 

 

Complimenti a tutti da Yacht Club Parma !

 

per consultare le classifiche clicca qui

 


Bacheca

Sono partite le preiscrizioni al corso per il conseguimento della patente nautica.

Per informazioni e iscrizioni la segreteria è a vostra disposizione!

Barcolana 2018